Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Chirurgia del seno Firenze | Mastoplastica, Mastopessi e Ginecomastia

Chirurgia plastica e medicina estetica: sei nuovi trend del 2016

· Chirurgia estetica, News · Comments Off on Chirurgia plastica e medicina estetica: sei nuovi trend del 2016

Anno nuovo, nuove tendenze anche nella chirurgia e nella medicina estetica. “RealSelf(*)” ha steso la tradizionale classifica, che vi spieghiamo in sei punti integrandovi le procedure che andranno per la maggiore anche nel nostro paese.

N.1- aumento del seno:

in America sette medici su dieci sono concordi nell’affermare che in testa alla classifica degli interventi nel nuovo anno ci sarà ancora una volta la mastoplastica additiva, con un’ importante novità: nel 2015 anche negli USA ben il 39% delle pazienti ha preferito impianti mammari più piccoli e seni dall’aspetto naturale, in accordo con l’immagine proposta dalle attrici e modelle più ammirate. I chirurghi plastici coinvolti nel sondaggio di RealSelf sono certi che l’ideale del seno femminile sia cambiato, e che nel 2016 le donne desidereranno forme più proporzionate e meno appariscenti, facendo aumentare anche la frequenza degli interventi di mastoplastica riduttiva.

N.2 – rimodellamento delle labbra:

la sobrietà non sembra essere altrettanto desiderabile quando si parla del volume delle labbra: le richieste di labbra più carnose e sensuali sono aumentate nel 2015, lo affermano molti dei dermatologi e chirurghi plastici intervistati, e questa tendenza si confermerà nel nuovo anno. Un invito alla prudenza da parte dei medici americani per le più giovani, a cui si raccomanda di non iniziare troppo presto a chiedere correzioni vistose dei lineamenti solo per somigliare alla star del momento.

N.3 – chirurgia intima:

L’intervento dedicato alle neo mamme, o “Mommy Makeover”, si arricchirà secondo il 39% dei medici intervistati con una procedura più intima e non visibile dall’esterno, il ringiovanimento vaginale con laser. Nel 2016 perciò con molta probabilità le neo mamme non si limiteranno più alla correzione delle imperfezioni fisiche comparse dopo la gravidanza e l’allattamento, ma penseranno anche al loro benessere fisico e a curare eventuali problemi funzionali.

N.4 – bellezza al maschile:

A sorpresa, ben il 68% dei chirurghi prevede un boom di interventi su mento e collo, richiesti soprattutto dai pazienti uomini per i quali la mascella rappresenta una caratteristica importante in base ai canoni classici di bellezza maschile. I numeri registrati nel 2015 dimostrano che medicina estetica e chirurgia plastica non sono più un “tabù” per gli uomini.
Ma qual è la vera ragione di questo crescente interesse? Per il trattamento della lassità del collo e dei contorni del volto esistono varie tecniche “soft” alternative al lifting, ad esempio i fili di trazione e biorivitalizzazione oppure i trattamenti elettromedicali basati su ultrasuoni e radiofrequenza. La novità però è rappresentata dal nuovo farmaco sciogli grasso Kybella®, appena approvato dalla Food and Drug Administration, che promette risultati in una sola seduta. Presto potrebbe arrivare anche da noi, offrendoci un’ulteriore alternativa mini invasiva.

N.5 – medicina estetica sempre al top

Le tecniche ambulatoriali, “mini invasive”, ci permettono di riconquistare un volto e un corpo più giovanili in modo naturale; le richieste sono cresciute di anno in anno ed è naturale aspettarsi che anche nel 2016 aumentino le richieste di tossina botulinica e filler per il ringiovanimento del volto. I pazienti dimostrano di avere sempre più fiducia nei confronti di questi semplici ma efficacissimi rimedi: sanno ormai che la sicurezza di queste procedure e la certezza dei risultati dipendono esclusivamente dalla professionalità del chirurgo a cui ci si affida e dalla qualità dei materiali, e per fortuna sono sempre meno influenzati dalla cattiva informazione.

N. 6 – chirurgia di nuovo in primo piano

Nel 2016 tornerà a crescere anche il numero dei trattamenti di chirurgia estetica. Anche in questo campo la ricerca di tecniche sempre più delicate e di materiali sicuri e innovativi ha dato i suoi frutti: i pazienti si affidano con fiducia al chirurgo plastico quando vogliono ottenere un risultato più incisivo e permanente di quello che è possibile ottenere con un trattamento ambulatoriale.
Oggi gli interventi di chirurgia estetica hanno un impatto molto minore rispetto a qualche anno fa, con la quasi totale assenza di dolore e fastidio, tecniche avanzatissime di anestesia che non comportano effetti collaterali, tempi post operatori notevolmente ridotti.

(*) RealSelf è la più famosa community americana di medicina e chirurgia estetica, visitata ogni mese da oltre tre milioni di utenti.