Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Chirurgia del seno Firenze | Mastoplastica, Mastopessi e Ginecomastia

Mastopessi (lifting seno)

Richiedi informazioni

La mastopessi è un intervento di chirurgia estetica finalizzato al“risollevamento” del seno in caso di ptosi (“discesa”) mammaria, ovvero all’eccessivo rilassamento cutaneo e parenchimale accompagnato da “svuotamento” e allungamento verso il basso del seno.

L’intervento consiste nel rimuovere la pelle in esubero, fissare la ghiandola mammaria nella posizione corretta e riposizionare adeguatamente il capezzolo e l’areola. Nel caso di seni di grosse dimensioni, cadenti e poco sodi, che abbiano conservato parte del volume originale, può essere necessario abbinare l’intervento di mastopessi all’inserimento di protesi (vedi sezione mastoplastica additiva) o alla riduzione di ghiandola e grasso (vedi sezione mastoplastica riduttiva).

Il seno può divenire svuotato e cadente a seguito di gravidanze, allattamenti, ingenti perdite di peso, invecchiamento fisiologico dei tessuti, modificazioni ormonali della menopausa. Può assumere, inoltre, caratteristiche diverse a seconda della qualità della pelle, del volume complessivo, della componente ghiandolare ed adiposa.

In base al modo in cui la mammella appoggia sul torace ed alla posizione dell’areola e del capezzolo, si classificano diversi gradi di ptosi mammaria, che prevedono protocolli chirurgici specifici:

•  Ptosi di I° grado: la mammella si appoggia al torace formando un solco sottomammario di 1-2 cm, il capezzolo scende all’altezza della piega , o leggermente al di sotto di essa.

  Ptosi di II° grado: la mammella si appoggia al torace formando un solco sottomammario di circa 2-4 cm, il capezzolo scende circa 2 cm al di sotto di esso.

•  Ptosi di III° grado: la mammella si appoggia al torace formando un solco sottomammario di oltre 4 cm, il capezzolo scende fino a raggiungere il contorno inferiore del seno.

La mastopessi, a condizione che venga eseguita da un chirurgo plastico esperto ed all’interno di strutture specializzate ed autorizzate, è una procedura chirurgica sicura, relativamente semplice, che richiede tempi di recupero post operatorio brevi.

Il chirurgo esperto sarà in grado di valutare le vostre richieste ed aspettative sotto l’aspetto fisiologico e psicologico. Nel corso della prima visita misurerà le dimensioni, la forma e la posizione delle mammelle, dell’areola e del capezzolo; valuterà le caratteristiche della pelle e dei tessuti mammari, per poi individuare la tecnica chirurgica più adatta al vostro caso.

A seconda del grado di ptosi rilevato, vi illustrerà le modalità dell’intervento, e il tipo di anestesia e di degenza richiesti.

In queste pagine potrete trovare molte informazioni riguardo al mio approccio professionale nei confronti della mastopessi, che non possono sostituire una consultazione personalizzata, ma che vi permetteranno di sfatare alcuni pregiudizi dovuti a una non corretta informazione e ad affrontare serenamente e con consapevolezza la vostra scelta.